Consigli di arredamento per il tuo terrazzo e il tuo giardino

 

L’arredamento per un terrazzo o un giardino non è facile da trovare e le idee su come rendere queste parti della casa più belle e soprattutto vivibili non sono sempre chiare. Gli esterni sono posti in cui rilassarsi, trascorrendo momenti piacevoli, in solitudine oppure in compagnia, per una chiacchierata, per un pranzo o per una cena. Non possono, quindi, non avere un arredamento adeguato,  per viverli al meglio.

Terrazzi piccoli

Entrando nel merito di come si può arredare un terrazzo, se quest’ultimo non è molto grande avrà di sicuro poche piante e complementi d’arredo piccoli che, però, se posizionati in modo corretto, possono essere funzionali, pratici e al contempo estetici.

Anche un balcone, con Tempocasa, può diventare piacevolmente vivibile: nel caso di un terrazzo piccolo, delle sedie pieghevoli e un tavolino sono la soluzione ideale per risparmiare spazio, dato che possono essere riposti in un angolo se non utilizzati con frequenza. Un arredamento ideale, in modo particolare se accompagnato da molte piante, per creare un’atmosfera naturale.

Terrazze medio grandi

Un terrazzo dalle dimensioni medie o grandi consente di pesare anche al relax di corpo e mente con spazi dedicati, perfetti sono dei pouf oppure un’amaca, o una sedia a dondolo. In questo caso potrebbe anche essere interessante creare un angolo bar con un tavolino, delle sedie o cuscini, per gustare un tè in relax o una bibita fresca, magari leggendo un buon libro o una rivista.

Se il terrazzo è particolarmente grande, una copertura è l’ideale per ricreare una sorta di salotto, da poter sfruttare anche in caso di pioggia. Dei pannelli in legno sono la soluzione più indicata per un angolo dalle atmosfere calde e informali.

Componenti d’arredo

Chi lavora nell’arredamento ritiene che gli anche accessori ricoprano un ruolo fondamentale. Si può così ricorrere all’utilizzo di candele profumate, tovaglie fantasia che richiamano i colori del terrazzo, oppure a decorazioni da appendere. Non possono inoltre mai mancare dei vasi di varie dimensioni per piante e fiori, le piante, infatti, offrono riparo dal sole e dagli sguardi indiscreti.

Anche i colori hanno una loro importanza, una tonalità monocromatica è, di solito, la soluzione migliore se si vuole creare un ambiente rilassante, se invece l’intento è quello dar vita a un ambiente frizzante, allora si può puntare su più colori insieme, come il giallo paglierino, il rosso o l’arancione, sia per i complementi d’arredo, sia per cuscini o tende per gazebo.

Infine occorre pensare alle lucial muro o a terra, possono creare effetti cromatici particolari. Quando si pensa al tipo di illuminazione e alla sua disposizione, è importante tenere presente gli effetti che si desiderano avere: una luce soffusa può dar vita a un’atmosfera rilassante e romantica, specie di sera, invece luci inserite a terra sono ottime come guida al buio. L’ Illuminazione a fonte solare, senza fili, che si ricaricano tramite l’energia immagazzinata è ideale per chi è attento all’ecologia. Chi ama il vintage può optare invece per delle lanterne dallo stile retrò.

Lascia un commento