Tempocasa Magazine! Intervista esclusiva ai nostri presidenti e fondatori

 

Le novità di Tempocasa non finisco mai e, lasciato alle spalle il Congresso Internazionale di Rimini, eccoci pronti a lanciare un’altra interessante iniziativa: Tempocasa Magazine! Un nuovo modo per far conoscere la nostra realtà aziendale: semplice, immediato e comunicativo.

Ma chi meglio di Nicola Canino, Mileto Ferrara e Flavio Ferrari, presidenti e padri fondatori del gruppo, può spiegarci al meglio di cosa si tratta? Ecco allora la loro intervista esclusiva.

Iniziamo: da dove nasce l’esigenza di creare l’House Organ TempoMagazine?


Riteniamo sia uno strumento di comunicazione molto e efficace e rappresentativo della nostra realtà che finora non era mai stato realizzato. Desideriamo far conoscere meglio la nostra struttura, la nostra realtà, i nostri progetti a tu i nostri collaboratori, così tanti e così sparsi sul territorio nazionale e in molte paesi all’estero. Cosa meglio di un magazine dedicato a tu noi? E se questa inizia va avrà successo, vorremmo diventasse un appuntamento editoriale periodico.

Qual è la filosofia aziendale di Tempocasa?

Sicuramente il concetto in cui crediamo in assoluto di più è: puntare sui giovani. Non è demagogia, ma la pura realtà: da sempre Tempocasa si orienta esclusivamente sui giovani. Li selezioniamo giovanissimi, a 18/19 anni, e li accompagniamo lungo il periodo di formazione interna, parallelamente all’esperienza “sul campo” all’interno delle nostre agenzie. Non acquisiamo manager o consulenti esterni, anche se dota di grande esperienza e portafoglio di Clientela interessante. Tutto si svolge rigorosamente all’interno della nostra struttura, con la formazione di Tempocollege, dove si insegnano le basi di questa professione, come la intendiamo noi, con il nostro metodo e le nostre procedure. Chi le segue non può non avere successo!

Quali sono gli obiettivi principali di breve periodo e di lungo periodo per Tempocasa?


Nel breve, sicuramente puntiamo all’espansione della struttura, un piano di sviluppo che mira a raddoppiare i punti vendita entro 3-4 anni, naturalmente reclutando e formando giovani, i migliori a sposare e “indossare” la filosofia Tempocasa.

Nel lungo periodo prevediamo il raggiungimento dei 1.000 punti vendita, considerando che oggi abbiamo un tasso di sviluppo, delle agenzie, doppio rispetto o alle altre realtà di mercato (quando non chiudono).

Quali sono le strategie di sviluppo interne di Tempocasa?

Il conseguimento del patentino da parte dei nostri giovani consulenti è senz’altro il primo passo obbligatorio verso una radiosa carriera all’interno della nostra struttura. E naturalmente la nostra metodologia e poi i corsi di formazione di Tempocollege.

Tempocasa ha, da tempo, iniziato un’azione di sviluppo anche sui principali mercati esteri, perché? 
L’esordio in Spagna, nell’ormai lontano 1999, è stato quasi casuale, ma subito ricco di soddisfazioni: 70 punti vendita a Valencia, 24 in Barcellona, 6 a Madrid e 17 punti vendita alle Canarie. Poi, dopo un ulteriore sviluppo, una forte contrazione del mercato spagnolo, molto simile al nostro, ci ha portato in Lussemburgo (con 12 agenzie e 4 in apertura), Portogallo, Stati Uniti, Francia, Londra. Prossime aperture sono previste in Marocco, Turchia, Colombia. Pensiamo che la diversi diversificazione dei mercati sia un arricchimento di esperienze e di Clienti.

Nonostante la profonda crisi del settore immobiliare, Tempocasa negli ultimi anni ha visto crescere i propri punti vendita e il proprio giro d’affari, sia per fililale che complessivo; quali sono gli elementi che hanno permesso questo sviluppo, decisamente in controtendenza rispetto al mercato?


Come già sottolineato, la nostra forza sono i giovani e sono sta anche la nostra arma vincente contro la crisi che tu conosciamo. Riteniamo inoltre che il coinvolgimento e la fidelizzazione del nostro Cliente (venditore o acquirente di una casa) sia fondamentale per una vendita di successo (e per tante vendite successive), quindi abbiamo formato i giovani orientandoli al Cliente. Abbiamo creato team di consulenti all’interno delle agenzie per seguire meglio i Clienti e coinvolgerli nelle trattative: questa è statala chiave di volta per aprire nuove agenzie invece di chiuderne, come è successo alla concorrenza.

Possiamo riassumere i 5 punti di forza di Tempocasa?

  • Puntare sui giovani con massimo 23 anni
.
  • Organizzare un’efficace formazione interna
.
  • Creare uno spirito di squadra forte e motivante, a partire
 dalla nostra divisa: abito blu, camicia bianca, scarpe nere, spilla e cravatta aziendali, sempre!
  • Agevolare le aperture delle agenzie, proponendo condizioni molto vantaggiose ai nuovi consulenti.
  • Concedere l’esclusiva della zona all’agenzia, in modo da poter concentrare le proprie energie ed esperienza in quell’area specifica, diventando specialisti.

Perché aprire un punto vendita Tempocasa?

E’ certamente uno dei più importanti obiettivi per chi entra in Tempocasa. Rappresenta una gratificazione professionale ed economica importante. E’ inoltre un trampolino di lancio per l’apertura di altri punti vendita e per la carriera di manager all’interno della nostra struttura. Ti cambia la vita!

Come sta cambiando e come cambierà il mercato immobiliare nei prossimi anni?

In questo periodo si respira un’aria “frizzantina” nel mercato immobiliare: i tassi sono ai minimi storici, le banche applicano condizioni favorevoli per i mutui immobiliari (addirittura si arriva al 100% dell’erogazione) e si segna un trend positivo nelle compravendite. Si possono prevedere piccoli aumenti dei prezzi solo fra 2 o 3 anni, ma si può prevedere a breve l’effetto “sasso nello stagno”, ovvero l’effetto lento, ma inesorabile, dei cerchi crea dal sasso lanciato, al contatto o con l’acqua: oggi nel centro delle città si registrano trend di crescita delle compravendite che, inesorabilmente, coinvolgeranno anche le zone periferiche. E’ un mercato diverso rispetto o agli anni passati, ma che sta tornando a dare soddisfazioni importanti , bisogna capirlo e assecondarlo.

 

3 Commenti - Tempocasa Magazine! Intervista esclusiva ai nostri presidenti e fondatori

  • Danilo 19 July, 2016 Rispondi

    Un gruppo grandioso e unico,da lasciare il segno,facendone parte un po di anni fa e poi lasciato x altri motivi,un gruppo ke fa innamorare i consulenti al lavoro,nn solo per i soldi ma proprio per le capacità di fare un gruppo unico e unito un gruppo unico nel mondo 1q

  • Giuseppe 21 August, 2016 Rispondi

    Ho fatto parte di questo gruppo dal 2004 al 2008, devo dire che non mi sono trovato male, a parte la crisi di quegli anni, bene o male si lavorava. È stata una bella esperienza, che mi ha fatto crescere professionalmente, poi è finita per motivi che non sto a spiegare, ma conservo un buon ricordo cmq…

  • Massimo 18 June, 2017 Rispondi

    Innegabile ammettere che sono coinvolgenti e determinati. 11 anni per me indimenticabili, ma a volte si devono fare scelte che portano su strade diverse anche se parallele… sempre nel cuore ❤️ comunque! Grande squadra, grandi persone!!

Lascia un commento