Come arredare un bilocale e sfruttare tutti gli spazi

 

La tua casa ha bisogno di rifarsi il look?
Insieme a “Mariani interiori design” ti spieghiamo i trucchi per rinnovare un appartamento, partendo dalla cucina e arrivando fino alla camera da letto.

Quando si compra casa il primo pensiero, dopo la firma del rogito, è quasi sempre lo stesso: quali mobili scegliere e che stile dare all’appartamento? Non sempre la risposta è immediata, né tantomeno facile. Esistono però molte idee che possono venire in aiuto a chi non sa da che parte girarsi e altrettanti professionisti disposti a fornire una consulenza completa ai propri clienti.

È il caso del team di Mariani di interior design, l’azienda di arredamento di Calolziocorte, in provincia di Lecco, che ha voluto mettere nero su bianco una serie di consigli per i lettori del nostro blog. A formularli il giovane e competente staff di architetti che lavora in questa realtà, leader nel settore da ormai dieci anni. Considerando il fatto che, su e giù per lo Stivale, la tipologia di appartamento più venduta è il bilocale, abbiamo preso proprio un bilocale come esempio su cui poter lavorare. “Consideriamo un’abitazione di circa 50 metri quadrati. Spesso ci capita di intervenire in stabili costruiti negli anni Sessanta e Settanta nei centri delle varie città. Le logiche quindi sono diverse rispetto agli edifici di oggi: ci sono soffitti alti, angoli cottura risicati e spazi poco utilizzabili”, spiega il titolare Boris Mariani.
Ma quegli stessi spazi possono essere ottimizzati per ottenere una casa nuova di pacca, a un prezzo contenuto grazie alla partnership tra la società e la rete Tempocasa.

“In cucina, per esempio, è fondamentale sfruttare le altezze date le metrature ridotte: i pensili possono così arrivare no a un massimo di 1,20 metri per avere più mensole dove riporre le stoviglie.

Nel disimpegno e nell’antibagno invece si può fare il contrario: con degli abbassamenti si avranno a disposizione vani per stipare trolley e valigie. In ogni caso la parola d’ordine rimane sempre quella del recupero di spazio ovunque sia possibile”, aggiunge.

Stesso meccanismo in camera, con armadi fino a 2,90 metri di altezza (sui tre totali del soffitto) e letto a cassettone per non perdere neppure un centimetro.

Infine sul fronte sala si possono combinare più elementi: “È un locale da tenere libero per dare maggiore aria. Usiamo colori chiari su pareti e mobili per ampliare l’ambiente e pure il laccato, utile per dare luce”. Da ultimo, come suggerimento, si può scommettere sul cartongesso per creare nicchie nelle pareti dove appoggiare soprammobili e qualche buon libro.

Lascia un commento