Comprare casa a Napoli al tempo del Covid-19: ecco i quartieri migliori

|
Comprare casa a Napoli

Napoli città d’arte e di mare. Napoli per vivere al sole, mangiare bene e “guardare” il bello.
Il capoluogo campano è tra le città d’Italia con il più alto appeal in virtù delle sue tradizioni secolari, del suo essere punto di incontro tra culture e stili differenti, delle sue mille e più curiosità e attrazioni. Ed è anche una delle città con il miglior indice di vivibilità grazie al clima e al tipico calore dei suoi abitanti.

Tra i settori più attivi dell’economia partenopea, quello immobiliare è sempre stato una locomotiva in moto permanente. Questo grazie al fascino della città, ma anche a un turismo che raramente ha conosciuto battute d’arresto.

Il 2020, a causa del Covid-19, è stato però un anno particolare. E anche il settore del Real Estate ne ha risentito. Emilio Antoniani, team manager e Direttore Tempo Event C.S.I. (Centro Sud Italia) di Gruppo Tempocasa, getta luce su un’annata molto particolare: «C’è stata un’innegabile flessione del numero di compravendite, che ha impattato soprattutto sugli immobili di grossa metratura. Anche se bisogna tenere conto del grande gettito di immobili destinati ai bed & breakfast e immessi sul mercato. Con il fisiologico calo delle prenotazioni a causa della pandemia, chi aveva investito in B&B ha rimesso in vendita per ricapitalizzare. Tuttavia questi immobili non hanno un grande appeal come prima casa: sono appartamenti privi di una cucina vera e propria, hanno camere con bagno e spazi di vivibilità ridotti».

In termini di mercato, la prospettiva sul 2021 apre a un’ulteriore flessione di compravendite. «Difficile ancora quantificarla in percentuale. Gli investitori stranieri si stanno tirando indietro e per Napoli non è un aspetto da sottovalutare: le zone alto-residenziali non sono più così turistiche e le conseguenze sono facili da immaginare. Bisogna però sottolineare che, al netto delle minori trattative, queste oggi sono più concrete. Si gira meno a vuoto, gli appuntamenti sono spesso vincenti e non di semplice visione. Chi è interessato a un immobile, lo è seriamente ed è fortemente determinato».

 

trova l'agenzia più vicina

I quartieri top dove comprare casa a Napoli

L’interesse cresce esponenzialmente nei cosiddetti quartieri “top”, ovvero quelle zone che – in virtù di servizi, collocazione o frequentazione – rappresentano l’eccellenza cittadina.
È sempre Antoniani a illustrarceli, grazie alla sua conoscenza capillare del territorio e alla più che ventennale esperienza nel settore.

Vomero, il quartiere più esclusivo

Quando si parla di quartieri top, afferma Antoniani, «il primo a cui penso è certamente Vomero, da sempre rinomato in quanto vissuto dalla parte benestante della città. Ha tutti i collegamenti con le linee della metropolitana. Non mancano scuole e servizi primari (supermercati, benzinai…) e ha anche il vantaggio di ospitare una sorta di parco: la Villa Floridiana, oltre a essere un edificio di enorme interesse storico e artistico, è una valvola di sfogo per i residenti, completamente immersa nel verde. Chi abita al Vomero può fare passeggiate salutari senza per forza dover cambiare zona. Il quartiere, inoltre, è punteggiato da tanti negozi di famosi brand: via Scarlatti è l’arteria in cui si trova l’abbigliamento, a partire dalle grandi firme fino a quello più economico».

Scopri gli immobili in vendita nel quartiere Vomero

Manzoni-Petrarca-Posillipo, il quartiere di vip e calciatori

Secondo, ma solo per dovere di elenco, è il quartiere Manzoni-Petrarca-Posillipo: «La zona più cara di Napoli, altissimo residenziale, anche in virtù di un panorama che altre aree non hanno: l’affaccio diretto sul golfo di Napoli rende la vista esclusiva e il quartiere un’autentica chicca. Il ceto sociale più ricco – rinomati professionisti, medici, avvocati, notai, ma anche calciatori e celebrità dello spettacolo – abita in questo quartiere, dove trova la giusta tranquillità e la ricercata esclusività. La funicolare garantisce il collegamento diretto con il centro della città, mentre il panoramico parco Virgiliano – detto anche “parco della Rimembranza” – offre un riposante polmone verde».

Scopri gli immobili in vendita nel quartiere Manzoni-Petrarca-Posillipo

Mergellina, il polo commerciale di Napoli

E dopo due zone così ricche – e per certi versi proibitive – ecco il quartiere Mergellina, «una via di mezzo intelligente. Perché anch’esso è vicino al lungomare, anch’esso offre fabbricati alto residenziale, ma a differenza di Vomero e Posillipo le cifre di ingaggio sono più abbordabili. Molto servito a livello di negozi, trasporti e strutture, a differenza dei primi due è un vero e proprio polo commerciale: non c’è un vero e proprio centro, ma i piccoli negozi affacciano sulle strade. Lo sfogo verde, in Mergellina, è la Villa Comunale, tra i principali giardini storici di Napoli, tempestato di fontane monumentali, sculture neoclassiche monumenti architettonici come il tempietto di Virgilio e il tempietto circolare di Torquato Tasso».

Scopri gli immobili in vendita nel quartiere Mergellina

Fuorigrotta, il quartiere “giovane” ed eclettico

La quarta menzione è per il quartiere Fuorigrotta: «Un quartiere giovane, che ha il grande vantaggio di ospitare le università (da ingegneria all’intero complesso Federico II di Monte Sant’Angelo) e lo stadio San Paolo, recentemente ribattezzato stadio Diego Armando Maradona. L’area è collegata molto bene, avendo accesso diretto a tutte le linee di metropolitana. Al suo interno, inoltre, c’è la Mostra d’Oltremare, ovvero il più grande polo fieristico di Napoli: un’eccellenza che accoglie il Salone Nautico, la Fiera della Casa e la Fiera degli Sposi, oltre che innumerevoli spettacoli di musica e teatro. Anche Fuorigrotta possiede un autentico polo commerciale, con un reticolato di vie piene di attività».

Scopri gli immobili in vendita nel quartiere Fuorigrotta

Corso Vittorio Emanuele, il quartiere ibrido con un panorama mozzafiato

Infine, corso Vittorio Emanuele: «Un quartiere ibrido, a impronta marcatamente residenziale più che commerciale. Il panorama sul golfo di Napoli è suggestivo e la conformazione dei fabbricati è ideale per chi cerca la particolarità architettonica: questa lunghissima arteria si snoda tra edifici d’epoca, della Napoli storica, a loro modo unici. Con il passare degli anni, corso Vittorio Emanuele è diventato un quartiere sempre più ricercato, proprio in virtù del suo connettersi alle tradizioni urbanistiche della Napoli che fu».

Scopri gli immobili in vendita in corso Vittorio Emanuele

emilio antoniani

Intervista a:

Emilio Antoniani
Team manager e Direttore Tempo Event C.S.I. Gruppo Tempocasa
In Tempocasa dal 1996, è attualmente team manager in Campania, Calabria e Sicilia e Direttore Tempo Event Centro-Sud Italia di Gruppo Tempocasa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *