Comprare casa al mare: dove conviene e quali aspetti valutare

|
Comprare casa al mare

Se l’idea di alzarsi la mattina, aprire la finestra, ammirare i colori del mare e i suoi profumi ti ronza nella testa da un po’, cosa aspetti?
Decidere di acquistare una casa vista mare è sicuramente il sogno di migliaia di italiani e può rivelarsi un investimento vincente. L’Italia, con le sue coste chilometriche e le sue incantevoli spiagge, offre una varietà incredibile di località marittime. Ed è proprio la bellezza del nostro Paese a rendere più complicata la scelta del luogo in cui “piantare bandiera”. Valutare tutte le papabili mete con attenzione può, ovviamente, essere una delle alternative, ma restringere il campo d’azione già in partenza accorcia i tempi di decisione e ti permette di andare in vacanza in anticipo.

Nella ricerca, poi, guai a farsi prendere dai sentimenti: bisogna essere obiettivi e tenere a mente il budget a disposizione, così da non rischiare di doversene pentire in futuro.
Vediamo insieme allora quello che bisogna sapere quando si decide di fare il grande passo.

Quali aspetti devi valutare prima di acquistare una casa al mare?

Prima di tutto, in fase di ricerca, è sempre consigliato informarsi sull’andamento del mercato immobiliare della zona oggetto d’interesse. Rimanendo in tema economico, attenzione al budget a disposizione: ci sono città e zone costiere decisamente più costose di altre. E, se si vuole risparmiare, andranno subito depennate dalla lista.

Un’altra domanda da porsi prima di comprare casa al mare è relativa a quanto e come intendi “sfruttarla”. La userai per un mese durante le vacanze estive oppure hai intenzione di trasferirti lì tutti i week-end?
Se pensi di utilizzarlo spesso, sarebbe controproducente comprare un immobile troppo distante rispetto a dove vivi. Diversamente, se l’idea è quella di trascorrerci solo lunghi periodi in estate, la scelta può ricadere su mete più distanti. Un altro aspetto da valutare è la comodità: dal tragitto ai mezzi di trasporto, passando per servizi, negozi, ristoranti e ospedali, prima di fare un investimento simile è bene informarsi davvero su tutto.

Senza considerare, inoltre, le varie tipologie di immobili sulla piazza. Fronte spiaggia o in collina? Monolocale o villa con giardino? Le soluzioni sono svariate e, oltre al portafoglio, non vanno dimenticate le reali esigenze tue e della tua famiglia.
Ma torniamo a riflettere sulla località, il primo e più importante fattore da considerare quando si vuole comprare casa al mare.

Le località migliori dove comprare casa al mare

Come detto i costi delle case al mare, in Italia, variano molto in base alla località. Vediamo allora insieme quali sono le regioni e le zone in cui comprare un immobile è più o meno conveniente.

 

La Riviera Ligure

Se ti piace il mare e non vuoi rinunciare neppure alla montagna, allora la Liguria è proprio quello che stai cercando. Bagnata dalle acque cristalline del Mar Ligure e dominata a nord dal suo Appennino, questa regione offre paesaggi naturalistici che sapranno accontentare persino i villeggianti più esigenti. Quanto al mare, la costa si snoda in una varietà incredibile di forme. Le spiagge attrezzate, le calette nascoste e le scogliere mozzafiato fanno da cornice a pittoreschi borghi marinari dai profumi e colori vivaci.

Dalla Riviera di Levante – famosa per le Cinque Terre – a quella di Ponente – dove spiccano su tutte Alassio e Sanremo – la Liguria offre decine e decine possibilità.

In caso di budget ridotto, andranno evitate le più rinomate Santa Margherita, Alassio e Portofino. Meglio optare, in questo caso, per il Savonese: dal capoluogo ad Andora, passando per Finale Ligure, Loano e Albenga, le possibilità sono diverse e rispondono alle più differenti esigenze. I prezzi variano tantissimo: si parte da 1.900 euro fino a toccare la vetta di quasi 4.000 euro a metro quadro.

Altra zona interessante è quella tra Cavi di Lavagna e Lavagna, con la spiaggia di ciottoli più estesa dell’intero Levante. Consigliatissima pure la celebre Diano Marina, in provincia di Imperia. Qui si può godere di un clima eccezionale, molto simile a quello della Costa Azzurra. Com’è ovvio, i prezzi calano man mano che ci si allontana dal litorale. La vicinanza al mare costa, con un prezzo al metro quadro che si aggira tra i 2.100 e i 3.300 euro.

 

Toscana: dalla costa degli Etruschi a Viareggio

La cucina, i paesaggi incantevoli, le città d’arte e quelle marittime – con le loro pinete – dipingono la Toscana come una delle regioni più suggestive e apprezzate dal turismo internazionale.

Tra le molte alternative vista mare un posto di rilievo occupa la Versilia, una delle zone più famose e rinomate. Insieme a Forte dei Marmi il fulcro dell’area è Viareggio che, nel tempo, si è trasformata da un piccolo borgo di pescatori a grande meta turistica (conosciuta soprattutto per il suo Carnevale). Qui i prezzi medi delle case sono alti e variano in base al quartiere: la quotazione più bassa è nella zona Torre del Lago, con 2.100 euro al metro quadro, mentre se ci si sposta verso il lungomare si può arrivare fino a 4.600 euro al metro quadro.

 

Emilia – Romagna: la patria del divertimento e delle famiglie

La Romagna, in Italia e pure in Europa, è sinonimo di divertimento a misura di famiglie e giovanissimi. Le località di questa fetta di regione che si affacciano sull’Adriatico sono diverse, ma rispondono tutte alle esigenze di chi cerca intrattenimento e svago 24 ore su 24, a 360 gradi.
Investire in un immobile qui è quindi garanzia di successo. Soprattutto se hai figli piccoli o nell’età dell’adolescenza. E, tra una località e l’altra, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Se vuoi andare sul sicuro, punta su Rimini, la capitale della zona, oppure sulle vicine Bellaria e Igea Marina. Spiagge gigantesche e attrezzate per ogni genere di richiesta (da quelle dei più piccoli fino agli over 70), acque poco profonde perfette per i bimbi, bar, ristoranti e locali aperti fino alle prime luci del mattino. E poi ancora negozi alla moda, concerti ed eventi per ogni gusto. I prezzi? Non bassissimi, se consideriamo che oscillano tra i 2.000 e i 2.500 euro al metro quadro.

Se sei alla ricerca di una meta più “raffinata”, ma con tutte le comodità della Romagna, allora Cervia fa per te. La città del sale conta numerosissime attrazioni e un litorale di ben nove chilometri, occupato in toto dalle frazioni marittime di Pinarella, Milano Marittima e Tagliata. I prezzi non sono a buon mercato, ma il gioco vale la candela: per un immobile in vendita il costo al metro quadro è di circa 3.500 euro.

 

Marche, da Sirolo a Fermo

Incorniciate da mare e montagna, anche le Marche possono essere un’ottima alternativa per un investimento. Comprare una seconda casa qui saprà regalarti una ventata d’aria fresca, soprattutto se senti il bisogno di respirare da vicino il mare.
Tra le località più richieste c’è di certo Sirolo, capitale della Riviera del Conero, fiore all’occhiello dell’Adriatico. Con un clima eccezionale e un mare trasparente, da ormai vent’anni ottiene l’importante riconoscimento di Bandiera Blu. Inoltre, potrai ammirare la vista mozzafiato delle spiagge che si incastrano nel Monte Conero, dove l’atmosfera e i colori di questo luogo ti lasceranno senza fiato. L’area è molto rinomata e questo, negli anni, ha fatto lievitare il prezzo medio degli immobili, ora compreso tra i 2.700 e i 3.000 euro al metro quadro.

Spostandoci più a sud troviamo Civitanova Marche e la sua doppia anima. Il motivo? La città si divide in due zone: da una parte quella antica, con il centro storico in collina – alias Civitanova Alta; dall’altra la cosiddetta Porto Civitanova. La qualità del suo mare le ha permesso di ottenere lo scorso anno, al pari di Sirolo, il riconoscimento di Bandiera Blu. Se volessi comprare qui, il valore medio è di poco inferiore ai 2.000 euro al metro quadro.

Un’alternativa più economica è offerta da Fermo e dintorni. Qui si concentrano diverse località dalle lunghe spiagge dorate, circondate da ombrose pinete. Tra queste non si possono non citare Porto Sant’Elpidio, Lido di Fermo, Porto San Giorgio con le loro cittadine vivaci e moderne, che si sviluppano tra intrecci di vicoli e tesori ricchi di storia. Il prezzo al metro quadro per un appartamento in questa zona? Intorno ai 1.130 euro.

 

Lazio, le perle di Ladispoli e Santa Marinella

La lunga e affascinante costa laziale è caratterizzata da località marittime ricche di storia, tradizioni e bellezza in grado di esercitare un fascino immortale. Comprare una seconda casa qui, insomma, ti saprà regalare grandi emozioni.

Se dovessimo scegliere una meta tra tutte, non esiteremmo a consigliarti Ladispoli. A due passi da Roma, è nata lo scorso secolo per volere del principe Ladislao Odescalchi. Decine e decine, lungo il litorale e non, le tracce di un glorioso passato a cavallo tra il periodo etrusco e quello romano. Senza dimenticare la zona della Marina di Ladispoli, dove mare, divertimento e storia si fondono in un mix sorprendente a due passi dalla capitale.

Non solo. Nel Lazio i riflettori si accendono anche su Santa Marinella, soprannominata la perla del Mediterraneo. Moderno centro balneare, è un vero e proprio “regno del mare”. Anche se non si esaurisce tutto nella vita da spiaggia. Sono numerosissimi, infatti, i siti d’interesse culturale e non, tra cui è doveroso citare il famoso castello di Santa Severa. I prezzi? Per una casa al mare, in entrambe le città, si sfiorano i 2.100 euro al metro quadro.

Se invece vuoi spostarti nella provincia di Latina, ti suggeriamo San Felice Circeo. Qui un lungo litorale disomogeneo – che alterna ciottoli a spiagge dalla sabbia finissima – fa da cornice al promontorio famoso per la leggendaria maga Circe. Quanto ai costi, in zona il prezzo medio al metro quadro è di 1.960 euro, ma le quotazioni possono anche superare i 3.000 o 4.000 euro in città del calibro di Sperlonga e Terracina.

 

Campania, da Salerno a Napoli

La Campania è un concentrato di arte, cultura e gastronomia. Una regione tutta da amare e scoprire, che si affaccia sul mare con le province di Napoli e Salerno.

A Napoli, vero e proprio museo e teatro a cielo aperto, c’è un mondo da scoprire. Il capoluogo gode di uno splendido clima e offre panorami da favola grazie al Golfo e al Vesuvio sullo sfondo. Uno dei quartieri più “in” – e ricercati – è il Vomero, altolocato per storia e collocazione geografica ma con immobili abbordabili dal punto di vista del prezzo: vivibilità, collegamenti e lato estetico sono fattori fondamentali da considerare per un acquisto.
I prezzi medi delle case sono piuttosto alti e variano in base alla zona: si passa dai 1.300 euro di San Giovanni a Teduccio ai 5.000 euro al metro quadro di Posillipo.

Più a sud, Salerno si snoda tra due delle coste più belle e affascinanti d’Italia: l’Amalfitana e la Cilentana. Il centro storico è una delle zone più belle e suggestive e le sue stradine si colorano in inverno grazie alle installazioni delle Luci d’Artista. Come non citare poi la passeggiata alberata che affianca la costa, le spiagge sabbiose e gli angoli di paradiso immersi nella natura a picco sul mare. Ben collegata ai principali centri della Campania, è una città a misura d’uomo, ideale anche per le famiglie che cercano tranquillità e serenità. L’area è parecchio rinomata e il prezzo medio degli immobili, negli anni, è lievitato fino a toccare una forbice che va dai 2.500 ai 3.400 euro al metro quadro.

 

Puglia, una casa in Salento ma non solo

La Puglia è di sicuro una delle regioni più gettonate per comprare casa al mare in Italia. La zona più richiesta? Quella del Salento che – negli ultimi anni – ha ottenuto un crescente successo di pubblico. Bagnata sia dal Mare Ionio che dall’Adriatico, la penisola salentina del resto regala suggestivi paesaggi, città storiche e tanto, tanto divertimento.

Tra le località più frequentate c’è Otranto, che durante il periodo estivo si anima di turisti. Due le possibilità in questo caso: per gli amanti dei sapori e delle tradizioni di una volta si può optare per una casa in pieno centro storico, mentre per chi ama il relax non mancano aree meno urbanizzate, come Conca Specchiulla o Punta Palascia.

Altra meta molto apprezzata è la zona dell’Ugento. Qui la maggior parte delle spiagge si è guadagnata il soprannome di “Maldive del Salento” grazie alle acque cristalline e alla sabbia bianchissima, che caratterizzano questo suggestivo tratto di costa. Anche la vicina Gemini, meno conosciuta e caratterizzata dal piccolo borgo e dalla vicinanza alla splendida marina di Torre Mozza, riserva molte possibilità a chi cerca una soluzione fissa per l’estate.
In generale, i prezzi al metro quadro in Salento risultano parecchio interessanti, dal momento che si riesce ad acquistare spendendo tra i 1.090 e 1.900 euro al metro quadro.

Da non dimenticare Bari e provincia. Il capoluogo custodisce uno splendido borgo antico, con chiese medievali e un lungomare da red carpet. Questa città è la scelta giusta per acquistare una casa al mare se vuoi vivere un’esperienza a 360 gradi, perché non manca niente: dalla movida al folkore, passando per il mare e le prelibatezze gastronomiche. Il prezzo al metro quadro per un immobile a Bari? Intorno ai 1.770 euro.

Infine, se sogni un immobile nella suggestiva e colorata Polignano a Mare – conosciuta per essere la città natale di Domenico Modugno – devi fare i conti con un budget più alto, considerando il fatto che si parte dai 2.000 euro al metro quadro.

 

Da Soverato a Vibo Valentia, nella terra degli antichi Greci

In Calabria, tra le tantissime opzioni a tua disposizione, due sono quelle da citare in primis. Da una parte Soverato, celebre per essere stata soprannominata la perla dello Ionio. Il motivo è presto detto: il lungomare, le spiagge, i panorami mozzafiato e la natura incontaminata, insieme alle attrazioni storico-artistiche, la rendono una meta frequentatissima. Nonostante questo, i prezzi non sono esagerati: in città il costo al metro quadro tocca quota 1.350 euro.

Esattamente dall’altro lato della regione, precisamente sul Mar Tirreno, troviamo Vibo Valentia, affacciata sulla splendida Costa degli Dei. Qui i monti scivolano in dolci colline che, a loro volta, si tuffano in un mare cobalto, accarezzato da lunghe spiagge bianche e piccole calette. In zona (leggi provincia) il valore al metro quadro è di 880 euro, ma le quotazioni possono anche superare i 2.000 euro se ci sposta in città come Tropea.

 

Sicilia, una regione ricca di storia e fascino

La Sicilia, da sempre, è una delle regioni più amate dai turisti, italiani e non. La costa infinita, la tradizione, il buon cibo e la bellezza dei suoi paesaggi sono solo alcune delle ragioni che spingono centinaia di persone a comprare una casa nella maggiore delle isole azzurre.

Messina è tra le città più conosciute. La sua posizione geografica è unica, tanto da renderla il crocevia fondamentale per chiunque dall’isola voglia raggiungere il continente. La zona più conosciuta è il centro storico – dal fascino suggestivo, accoglie decine di monumenti – con un prezzo medio che va dai 1.300 ai 1.450 euro al metro quadro.

Caratteristica, poi, la vicinissima zona di Ganzirri, città turistica sospesa tra mare e lago. O meglio, tra due laghi: il lago Grande e quello Piccolo. Quest’ultimo è collegato direttamente con il Mar Ionio e da qualche anno è stato inserito nell’area della Riserva naturale orientata della Laguna di Capo Peloro. Il prezzo medio al metro quadro per un immobile? Circa 1.200 euro.

 

Sardegna, espressione dell’atmosfera mediterranea

Le coste e le acque cristalline della Sardegna incantano chiunque le visiti. L’isola racchiude tra i suoi confini paesaggi profondamente diversi tra loro ed è capace di regalare una varietà di luoghi magici e incredibili, spesso ancora poco conosciuti e inesplorati.

Cagliari, capoluogo e culla della cultura di questa terra, è una città a misura d’uomo. Ricca di siti archeologici, condivide con Roma e Lisbona la particolarità di svilupparsi su ben sette colli. Se la tua scelta dovesse ricadere su di lei, allora non potrai che goderti una delle spiagge più amate: il Poetto. Una lingua di sabbia di otto chilometri, che si estende dalla Sella del diavolo passando per il comune di Quartu fino al Margine Rosso.
Il prezzo medio di vendita di una casa è di 2.150 euro: un acquisto non proprio economico che – tuttavia – potrà rivelarsi nel tempo un ottimo investimento.

Scopri tutte le nostre agenzie vista mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *