Compravendite pensionati

 

Una fascia di mercato sempre più interessante per il movimentato mercato immobiliare è rappresentato dalle compravendite che vedono protagonisti i pensionati. Un’analisi a livello demografico del panorama dei pensionati che hanno effettuato compravendite nello scorso anno può contribuire a rivelare dati interessanti, migliorando la comprensione della complessità di questo tipo di mercato. Scopriamo di più all’interno del nostro approfondimento!

La percentuale dei pensionati che ha acquistato un immobile nel corso del 2017 ha registrato un leggero calo rispetto all’anno precedente. Nel corso del 2016, infatti, tra coloro che avevano comprato un immobile l’8,7% risultava essere in pensione, mentre negli scorsi dodici mesi la percentuale si è abbassata al 7,9%. Una lieve diminuzione che non cambia la sostanza: questa è una fetta di mercato relativamente contenuta ma che registra tendenze estremamente stabili.

Passiamo ad analizzare quali sono le ragioni che hanno spinto i pensionati ad acquistare nel corso del 2017. Quasi il 65% di loro lo ha fatto per comprare quella che sarebbe divenuta l’abitazione primaria del nucleo familiare. Invece, oltre un quarto di coloro che ha comprato un immobile, per la precisione il 26,7%, lo ha fatto in ottica speculativa, ossia ha acquistato per fare un investimento. Infine, poco meno del 10% di coloro che hanno acquistato una proprietà lo ha fatto per ricavare una casa da destinare alle vacanze. Proprio quest’ultima motivazione subisce un leggero calo, precisamente di quattro punti percentuali, se confrontata con i dati dell’anno precedente. Sembra che nel 2017 l’attrattiva di una casa vacanza abbia avuto un potere minore su questa fascia di compratori.

Il dato forse più rilevante per il mercato immobiliare si ritrova nella modalità di acquisto: quasi la totalità delle compravendite da parte di pensionati ha visto la risoluzione dell’affare senza l’intervento degli istituti di credito.

La maggioranza assoluta di questi pensionati, con una percentuale che si avvicina al 68%, appartiene ad un nucleo familiare tipo coppia oppure coppia con figli. Oltre il 16% invece è al momento single, così come tre il 12% è di chi ha acquistato un immobile si trova in una condizione di vedovanza. Solo il 3,1% risulta invece separato/divorziato.

I dati che abbiamo appena analizzato si riferiscono esclusivamente a chi ha acquistato un immobile. Prendiamo ora invece in esame le statistiche relative a coloro che si sono invece trovati a vendere una casa.

Per quanto riguarda chi ha scelto di procedere alla vendita di una casa nel 2017, la percentuale di pensionati gioca un ruolo decisamente non marginale.

Infatti, oltre un quarto di tutti coloro che hanno venduto una casa nel periodo compreso tra luglio e dicembre 2017 risulta essere appartenente alla categoria dei soggetti in pensione. Per la precisione, il 27,3% dei venditori di immobili nel 2017 si trovava al momento in pensione. Di questa notevole percentuale di venditori quali sono i motivi che hanno spinto ognuno di loro a mettere sul mercato il proprio immobile?

Oltre i due terzi dei pensionati lo ha fatto per un motivo molto comune, ossia quello di ricavarne liquidità. Una percentuale per nulla trascurabile, invece, ossia poco più del 22% ha messo in vendita il proprio immobile al fine di cambiare in meglio la propria condizione abitativa e la qualità della vita. Invece, oltre il 10% ha venduto il proprio immobile al fine di affrontare un trasferimento verso un’altra zona oppure verso un’altra città.

Confrontando i dati appena presi in esame con quelli dell’anno precedente, si può vedere come esistano dei trend davvero riconoscibili. Infatti, le percentuali registrate nel 2016 sono estremamente simili a quelle che abbiamo visto ora. Questo significa che sicuramente la necessità di reperire liquidità rappresenta una motivazione molto forte, ma che ne esistono altre due abbastanza rilevanti. Ecco che approcciarsi a questo mercato significa comprenderne a fondo le esigenze, in modo da non sottovalutare nulla di quelle che potrebbero essere le necessità sia dal lato del venditore sia da quello del compratore.

Ecco perché noi dell’agenzia TEMPOCASA prestiamo un occhio di riguardo a tutte le tendenze di questa fascia di mercato. La nostra missione è quella di essere un punto di riferimento sempre accessibile e vicino ai nostri clienti. Se ti interessa ricevere ulteriori informazioni in merito, non esitare a contattarci e richiedere un appuntamento: saremo ben lieti di essere a disposizione per soddisfare ogni tua esigenza.

Lascia un commento