Consigli e idee per una casa più ecologica e sostenibile

 

Se state scegliendo una casa e magari avete voglia di metter su famiglia, il nostro consiglio è quello di improntare il vostro progetto di vita fondandovi su di una casa che rispetti l’ambiente. Oltre a fare qualcosa di buono per i vostri figli e per il pianeta, potrete anche risparmiare sulle varie bollette. Ma in ogni casa che si rispetti c’è bisogno di una coerenza di fondo, di un fil rouge che permetta alla vostra dimora di essere accogliente. Per fare in modo che questo accada, per rendere il vostro progetto armonioso, potrete anche arredare casa con oggetti dal design e dai materiali eco friendly.
Nelle righe a seguire vi forniremo una breve guida che vi permetterà di scegliere la vostra casa ecologica ed arredarla riducendo al minimo lo stress e la fatica. Ecco una serie di consigli che potranno tornarvi utili.

Casa ecologica: sfruttate al massimo l’illuminazione naturale

Ogni spreco di energia può rappresentare un danno nei confronti dell’ambiente che ci circonda. A partire dalla luce. Per fare in modo di accendere il meno possibile le lampadine della vostra casa il nostro consiglio è quello di progettare anche questo dettaglio in anticipo. Come fare? Beh, scegliendo una dimora che abbia un’ottima esposizione al sole e che la sfrutti attraverso delle ampie finestre e qualche lucernario. In questo modo, oltre a dare una mano all’ambiente, la darete anche alle vostre tasche. E poi si sa, le case luminose sono le più belle, non vi pare?

Scegliete elettrodomestici di classe A

Ormai la tecnologia è davvero avanti e pensa a tutto. Allora perché non trarne beneficio? Per verificare che un elettrodomestico sia eco friendly non dovete far altro che dare uno sguardo alla sua etichetta: quelli che consumano di meno vengono definiti di classe A (A+, A++, A+++).
Inoltre, se tempo fa gli elettrodomestici a risparmio energetico potevano risultare poco gradevoli alla vista, ai giorni nostri non è più così. Oggi tutti i marchi più prestigiosi producono elettrodomestici che tutelano la salvaguardia dell’ambiente e di modelli a disposizione ce ne sono davvero tanti e per tutti i gusti.
Non lasciatevi intimidire dal prezzo: è chiaro che oggetti innovativi presentino prezzi leggermente più alti rispetto a quelli già datati, superati, ma acquistando una lavatrice di classe energetica alta, ad esempio, farete un investimento sul lungo periodo. In altre parole, ammortizzerete la spesa fatta risparmiando sulle bollette che verranno.

Casa ecologica: uno sguardo all’arredamento

Come dicevamo, avere una casa ecologica vuol dire scegliere una linea di pensiero, puntare su un preciso stile di vita. Quello ecologico, appunto. E la salvaguardia del pianeta si articola in diversi settori, tra i quali anche quello dell’arredamento. Utilizzare un filo conduttore, anche a livello ideologico, che accomuni ogni area della vostra casa vi sarà utile. In più, l’uso di materiali eco friendly renderà l’abitazione davvero calda – e non soltanto in senso metaforico.
Probabilmente una casa ecologica presenterà, ad esempio, un pavimento in parquet, e questo aiuterà a non far disperdere il calore emesso dai vostri caloriferi. Fattore che rappresenterà un grosso vantaggio: vi permetterà di ridurre le ore di consumo energetico giornaliero. Cercate di rispettare le stagioni e di non esagerare con il riscaldamento artificiale della casa. Una soluzione ecologica? I pannelli solari. Ne esistono di tre tipi, che differiscono per il materiale di cui sono composti: silicio monocristallino, silicio policristallino e silicio amorfo. Sceglieteli in base alle vostre possibilità e alle vostre esigenze.
Anche la scelta dei mobili non va trascurata. Puntate su quelli fatti in legno riciclato, possibilmente acquistando prodotti a chilometro zero: in questo modo eviterete sia le spese di spedizione che i consumi legati al trasporto della merce.

Un ultimo consiglio, questa volta di stile, non relativo alla salvaguardia dell’ambiente: se acquistate dei mobili in legno cercate di rendere arioso lo spazio circostante, puntando su pareti dalle tinte chiare. Il bianco sarà probabilmente l’opzione migliore, donerà all’ambiente un gusto rustico ed elegante allo stesso tempo. A seconda della struttura della casa, cercate di inserire qualche specchio qua e là, magari con la cornice in legno. Inutile dire che è sempre consigliabile optare per delle finestre belle ampie.

Lascia un commento