Ecco chi sono i re di Madrid

 

La nuova avventura biancoverde nella capitale spagnola

La saracinesca dell’agenzia si è alzata per la prima volta alla fine di ottobre, in una tiepida giornata autunnale. Dando il via ufficialmente a una nuova avventura targata Tempocasa: l’arrivo del nostro Gruppo nella coloratissima e calorosa Madrid.

A portare il nome biancoverde nel cuore della capitale spagnola sono stati Daniele Radice, anima creativa della rete, e il project manager senior milanese Lorenzo Toresani al fianco dei tre Presidenti in persona Flavio Ferrari, Mileto Ferra e Nicola Canino. Un quintetto questo che, già nel 2015, era partito alla volta di Londra per aprire il primo punto vendita del Regno Unito, niente meno che nel quartiere chic di Notting Hill.

Dato il successo del debutto su suolo europeo, a distanza di tre anni lo schema è stato replicato. Questa volta però con una destinazione diversa, la Spagna appunto. Una terra già “colonizzata” dall’azienda a partire dal 1999 e che oggi conta una serie di uffici operativi sulle piazze di Valencia e Barcellona. Scommettere ancora sulla patria della corrida dopo quasi un ventennio ha le sue tante ragioni. “Prima di tutto il mercato immobiliare spagnolo sta vivendo una fase di piena ripresa: negli ultimi due anni le compravendite sono aumentate in maniera significativa e questo è un ottimo segnale. Ma non solo: la lingua è facile da imparare, lo stile di vita e il metodo lavorativo sono simili a quelli italiani, il clima è piacevole e da un punto di vista tecnico si può usufruire di diverse agevolazioni per assumere collaboratori all’interno della propria attività”, inizia a raccontarci Radice. Scegliere poi Madrid al posto di una qualsiasi altra città è stato piuttosto semplice: la capitale conta oltre sei milioni di abitanti e le prospettive di sviluppo all’interno delle sue mura sono gigantesche.
“Abbiamo iniziato a lavorare al progetto in primavera e ci siamo rimboccati le maniche da subito. Siamo andati avanti e indietro spessissimo per imparare a conoscere il territorio e cercare un locale adatto dove poterci insediare. Non è stato facile, ma alla fine ci siamo riusciti. Con il primo avamposto abbiamo deciso di piazzarci a Puerta de l’Angel, un quartiere fuori dal caos del centro città eppure in una posizione strategica. La zona è infatti privilegiata, ben collegata con il centro e con una vista mozzafiato dai terrazzi dei condomini che la popolano. È il punto di partenza ideale”, aggiunge. A fare le valigie per trasferirsi sul posto in pianta stabile è stato il consulente Mattia De Luca, cresciuto a pane e Tempocasa e partito dall’hinterland milanese alla volta della capitale giallorossa. “L’intenzione è ampliare lo staff un passo per volta, mettere radici e successivamente avviare altre agenzie per sviluppare l’intero territorio della comunità madrilena”, aggiunge. Le premesse ci sono e sono ottime, l’entusiasmo non manca e neppure la voglia di fare: gli ingredienti per centrare l’obiettivo ci sono proprio tutti!

Lascia un commento



*

code