Festività 2020: particolari certo, ma non per forza negative

|
epifania

Un proverbio popolare recita “l’Epifania tutte le feste si porta via!”. E di fatto è proprio così: il 6 gennaio segna la fine delle vacanze natalizie. Il periodo – per definizione – più allegro e festoso dell’anno, fatto di grandi abbuffate, regali da scartare e risate in compagnia.
Certo, quelle di quest’anno sono state feste sicuramente particolari. L’attuale pandemia ha limitato i piani e le tradizioni di molti, bandendo tavolate chilometriche popolate da parenti e amici. Oltre alle classiche vacanze sulla neve, che abbiamo potuto vedere solo nelle pellicole dei film più famosi.

Ma sono davvero state così male? Diciamoci la verità: nel 2020, più che mai, abbiamo riscoperto il senso pieno di ogni cosa e di quanto sia importante vivere ogni momento. Senza contare che, in un clima generale di maggiore intimità e minore confusione, abbiamo avuto la possibilità di dedicare del tempo a noi stessi.

Insomma, se volessimo tracciare un bilancio di queste feste, di sicuro particolari, nell’anno più particolare di sempre, non ce la sentiremmo di dare un giudizio negativo. Che poi, perché parlare al passato, quando ci restano ancora una manciata di ore per festeggiare? Basta tergiversare: sarà meglio non sprecare quest’ultima giornata di relax prima di ributtarci a capofitto sul lavoro.

E allora, prima di disfare l’albero e chiudere negli scatoloni le decorazioni natalizie, meglio buttare un’occhiata nella calza appena al camino. Del resto, non si è mai troppo grandi per dolci e caramelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *