Coronavirus e impresa: l’importanza della digitalizzazione e dell’innovazione

|
Coronavirus e impresa: l'importanza della digitalizzazione

L’esplosione dell’emergenza sanitaria, com’era facile immaginare, ha stravolto il processo di produzione di ogni azienda, italiana e del mondo. Gruppo Tempocasa compreso.
Di fronte a una situazione inimmaginabile fino a qualche mese fa, la nostra realtà si è rimboccata le maniche e ha affrontato il cambiamento. Come? Ricercando e costruendo soluzioni ad hoc per continuare a offrire un servizio di consulenza immobiliare a 360 gradi.
Data il divieto assoluto di incontrare i clienti di persona, e con la precisa volontà di tutelare la sicurezza di tutti, Tempocasa ha messo a punto strumenti innovativi, capaci di mantenere elevato il numero delle richieste di compravendita.
Consulenze immobiliari (e di mutuo) 3.0, appuntamenti e open house virtuali sono stati, durante il lockdown, gli ingredienti vincenti alla base delle attività quotidiane di tutte le agenzie biancoverdi. In particolare, gli appuntamenti online hanno permesso di selezionare, con ancora più accuratezza, i potenziali compratori di un immobile e di rispondere a ogni tipo di esigenza. Al punto tale che, lockdown archiviato, il Gruppo ha deciso di continuare a utilizzarli all’interno del proprio processo di produzione.
Non solo. Fondamentale è stata, ed è tuttora, la comunicazione digitale attraverso i canali social di maggior rilevanza: Facebook, Instagram e LinkedIn.
In conclusione, il lavoro di digitalizzazione dell’azienda ha dato l’opportunità all’intera rete di stare al passo con i tempi e di fornire un servizio sempre più efficace e all’avanguardia.

Una comunicazione mirata

Avvicinarsi al cliente è da sempre l’obiettivo principale del Gruppo, una missione senza tempo.
“Oggi più che mai è necessario non ridurre le distanze, ricercando metodi e tecniche finalizzati alla segmentazione del cliente. Quindi, orientare la comunicazione in maniera oculata – analizzando i micro trend piuttosto che i macro trend – è fondamentale per trovare il cliente finale. Per riuscirci è però imprescindibile sapere qual è il target di clientela a cui ci si rivolge: solo in questo modo possiamo trovare la soluzione più coerente con le richieste individuate. Lo sviluppo tecnologico continuerà a essere uno dei temi di primaria importanza per il Gruppo, che sfrutterà i dati recepiti in questo periodo per delineare la vera esigenza dell’utente”, spiega Valerio Vacca, direttore comunicazione e marketing Tempocasa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *