Tempocasa debutta a Dubai

|
tempocasa debutta a Dubai

Ormai è tutto pronto: Tempocasa si prepara ad atterrare a Dubai.
A partire da oggi – lunedì 1 giugno – il Gruppo immobiliare, che in Italia conta più di 430 agenzie attive, fa il suo debutto nella città del lusso degli Emirati Arabi Uniti. E lo fa con un progetto completamente nuovo sotto tutti i punti di vista.

A capitanare questa nuova avventura ci sono il project manager junior della rete Christian Carone e Gabriella Bondì, che ormai da più di quindici anni lavorano sulla piazza di Milano per l’azienda biancoverde. L’idea di prendere un aereo ed esportare il marchio in una terra finora inesplorata è arrivata a cavallo tra il 2018 e il 2019. “Avevamo scelto Dubai come meta per trascorrere il nostro Capodanno. Appena siamo arrivati, ci siamo innamorati. Si è dimostrata da subito il prototipo di città ideale a livello di sicurezza, servizi, comodità e lusso per noi che, da sempre, sognavamo di trovare un posto all’estero dove lavorare almeno parzialmente. Abbiamo lo spirito dei viaggiatori e la fortuna di girare il mondo: ci è sempre piaciuta l’idea di scegliere un luogo che ci potesse adottare e Dubai ci è parso quello giusto”, spiegano.

Un ponte tra l’Italia e Dubai

Quella che all’inizio sembrava solo un’idea si è trasformata ben presto in un progetto concreto vero e proprio. Al rientro in Italia Christian e Gabriella si sono rimboccati le maniche e si sono dati subito da fare per capire come portare la loro esperienza di imprenditori nel mondo immobiliare nell’emirato. La svolta è arrivata grazie all’incontro con Sergio Alberti: l’ex giocatore delle giovanili della Juventus, abbandonati i campi da calcio, si è reinventato dando vita alla Sergio Alberti Real Estate, punto di riferimento da anni proprio nel real estate di Dubai. “Ci siamo incontrati nella nostra agenzia di Milano-Adriano. Sergio ci ha raccontato come lavora e funziona il nostro mercato in un Paese tanto diverso dal nostro. Ci siamo appassionati nel giro di pochi minuti e Gabriella ha pensato a quanto sarebbe stato bello e gratificante gestire immobili in una città simile. Siamo ripartiti poco dopo e il sogno ha preso forma”, aggiungono.
I viaggi si sono moltiplicati e quello che ora si chiama “Tempocasa Dubai” ha preso letteralmente forma. Come è presto detto: da una parte grazie alla neonata collaborazione con Alberti, dall’altra grazie a quella con le società di costruzioni più importanti dell’Emirato, vale a dire Damac Properties, Emaar e Meeras. Fino ad arrivare a oggi, data ufficiale di inizio lavori.

“Quello che vogliamo offrire è un servizio nuovo e decisamente innovativo. L’intento è di creare un ponte tra l’Italia e Dubai. È una sfida impegnativa ma il cuore ha vinto e abbiamo avuto l’appoggio della proprietà Tempocasa e di Valerio Vacca – executive manager e direttore della comunicazione del Gruppo, ndr”, proseguono.

In cosa consiste di preciso Tempo Dubai?

“Grazie alla partnership con Alberti, Damac Properties, Emaar e Meeras, selezioneremo clienti interessati e offriremo loro una consulenza e assistenza a 360 gradi, in Italia e in loco. Li accompagneremo, infatti, sul posto per vedere dal vivo gli esclusivi immobili firmati Fendi, Cavalli, Bulgari – solo per citarne alcuni – e valutare insieme le migliori opportunità su cui investire. Il mercato del Golfo risponde alle più svariate esigenze, dalla semplice locazione al al desiderio di comprare una seconda casa, passando per soluzioni con ampi margini di valutazione. Ci stiamo concentrando su proposte di nuova o recente costruzione, che rispondono alla perfezione al concetto di lusso e massima comodità”.

Insomma, le premesse per una partenza con i fiocchi ci sono tutte. Anche e soprattutto in relazione al prossimo Expo, che sarà ospitato a Dubai nel 2021 dopo essere stato posticipato a causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus: “Siamo certi che di trovarci di fronte a un mercato con gradissime potenzialità. È l’onda giusta da cavalcare d’ora in avanti. E ai potenziali clienti già interessati diciamo: affidatevi a noi, il nostro sogno è già il vostro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *